NOVAGO*10CPR 50MG

NOVA ARGENTIA Srl IND. FARM
NOVAGO*10CPR 50MG


Descrizione:

AVVERTENZE
Usare con cautela nei soggetti affetti da glaucoma, ipertrofia prostatica, altre sindromi di ritenzione urinaria, ostruzione intestinale, asma bronchiale, epilessia. Il medicinale contiene lattosio: usare con cautela in pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al galattosio, da deficit di Lapp lattasi, o da malassorbimento di glucosio/galattosio.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
Antiemetici ed antinausea.
CONSERVAZIONE
Non sono previste particolari condizioni per la conservazione.
CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR
Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti o ad altri antistaminici. Gravidanza e allattamento Neonati pretermine e a termine.
DENOMINAZIONE
NOVAGO 50 MG COMPRESSE
ECCIPIENTI
Amido di mais, lattosio monoidrato, talco, magnesio stearato.
EFFETTI INDESIDERATI
Frequenze: molto comune (>1/10); comune (>=1/100, <1/10); non comune (>=1/1.000, <1/100). Disturbi del sistema immunitario. Comuni: reazioni cutanee. Disturbi del metabolismo e della nutrizione. Comuni: anoressia. Disturbi psichiatrici. Non comuni: insonnia (specialmente nei bambini), euforia. Patologie del sistema nervoso. Molto comuni: sedazione, sonnolenza; comuni: cefalea; non comuni: vertigini, tremori. Patologie dell'occhio. Comuni: disturbi dell'accomodazione. Patologie cardiache. Non comuni: tachicardia. Patologie vascolari. Non comuni: ipotensione. Patologie gastrointestinali. Comuni: secchezza delle fauci, nausea. Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo. Comuni: fotosensibilita'. Patologie renali e urinarie. Comuni: disturbi della minzione. Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione. Non comuni: astenia.
GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
Non somministrare il medicinale durante la gravidanza. Non se ne consiglia l'uso in neonati e prematuri, nonche' durante l'allattamento.
INDICAZIONI
Antivomito, antinausea, antivertigine nelle cinetosi.
INTERAZIONI
Il dimenidrinato potenzia gli effetti di: agenti depressivi del Sistema Nervoso Centrale, quali alcool, barbiturici, altri ipnotici, sedativi o tranquillanti. In caso di assunzione concomitante di tali sostanze, si deve prestare attenzione allo scopo di evitare fenomeni addittivi di sedazione; farmaci anticolinergici, inclusi gli antidepressivi. Qualora somministrato in concomitanza ad antibiotici aminoglicosidici o altri farmaci ototossici, il dimenidrinato puo' mascherare i primi sintomi di ototossicita', la quale puo' rilevarsi solo quando il danno e' irreversible.
POSOLOGIA
Adulti e adolescenti (da 13 anni a 18 anni di eta'): 1 compressa mezz'ora prima del viaggio; se necessario ripetere la dose dopo 3-4 ore, fino ad un massimo di 4 compresse nelle 24 ore. Bambini (da 6 anni a 12 anni di eta'): mezza compressa mezz'ora prima del viaggio; se necessario ripetere la dose di mezza compressa dopo 6-8 ore, fino ad un massimo di 2 compresse (4 mezze compresse) nelle 24 ore. Le compresse presentano una linea di frattura che rende agevole la loro suddivisione in due meta'.
PRINCIPI ATTIVI
Dimenidrinato 50 mg.

codice: 042229017

In caso di promozioni, il prezzo barrato corrisponde a quello presente in farmacia.

Il nostro consiglio