ANPROTIAZOLO 200*SACCO 25KG

CHEMIFARMA SpA
ANPROTIAZOLO 200*SACCO 25KG


Descrizione:

AVVERTENZE
L'utilizzo ripetuto e protratto va evitato, migliorando le prassi di gestione mediante pulizia e disinfezione. Non miscelare nel mangime liquido. L'utilizzo del prodotto dovrebbe essere basato su test di sensibilita' nei confronti di batteri isolati dagli animali da trattare. Se cio' non fosse possibile, la terapia dovrebbe essere basata su informazioni epidemiologiche locali (regionali o aziendali) circa la sensibilita' dei batteri bersaglio. Un utilizzo di tale prodotto diverso dalle istruzioni puo' condurre ad un aumento della prevalenza dei batteri resistenti al formilsulfatiazolo e puo' diminuire l'efficacia del trattamento con altri antibiotici della stessa classe, per potenziale resistenza crociata. Precauzioni speciali che devono essere adottate dalla persona che somministra il prodotto agli animali: e' buona norma evitare il contatto con la pelle, gli occhi, le mucose e l'inalazione del medicinale. Gli operatori, pertanto, devono utilizzare indumenti protettivi per manipolare il prodotto: tute e guanti impermeabili. Non mangiare, bere o fumare durante la manipolazione del prodotto. In caso di contaminazione accidentale lavare abbondantemente con acqua e sapone. Le persone con nota ipersensibilita' ai sulfamidici devono evitare contatti con il medicinale veterinario. Non ingerire. Incompatibilita': non miscelare con altri medicinali veterinari.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
Antinfettivi intestinali, sulfamidici.
CONSERVAZIONE
Conservare in luogo fresco ed asciutto. Dopo prima apertura il prodotto deve essere consumato immediatamente e non conservato. Dopo incorporazione nel mangime usare immediatamente e non conservare.
CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR
Non utilizzare in caso di nota resistenza ai sulfamidici. Non usare in caso di ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
DENOMINAZIONE
ANPROTIAZOLO 200
ECCIPIENTI
Tutolo di mais.
EFFETTI INDESIDERATI
Somministrazioni ripetute possono provocare danni renali (cristalluria e nefriti). E' descritto qualche raro caso di allergia ed anafilassi.
GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
Non vengono segnalati effetti di particolare gravita' nelle specie destinatarie. In ogni caso, il prodotto va somministrato solo nei casi di effettiva necessita', conformemente alla valutazione del rapporto rischio/beneficio.
INDICAZIONI
Suini (fino a sei mesi di eta'): enteriti batteriche sensibili al formilsulfatiazolo. Conigli: enteriti batteriche sensibili al formilsulfatiazolo.
INTERAZIONI
Nessuna conosciuta.
POSOLOGIA
Suini (fino a sei mesi di eta'): nel mangime da 18 a 25 g/kg (pari a 15-20 g di principio attivo/100 kg di p.v.) in funzione dell'eta', del peso e del consumo di mangime degli animali, per 3-5 giorni. Conigli: nel mangime da 8 a 10 g/kg (pari a 15-25 g di principio attivo/100 kg di p.v.) in funzione dell'eta', del peso e del consumo di mangime degli animali, per 7 giorni. Togliere dalle mangiatoie il mangime residuo e somministrare, come unica fonte di alimento, quello medicato. Determinare il peso degli animali da trattare quanto piu' accuratamente possibile al fine di assicurare il corretto dosaggio.
PRINCIPI ATTIVI
Formilsulfatiazolo 200 mg/g.
SICUREZZA NELLE SPECIE DI RIF.
Non superare le dosi consigliate.
SPECIE DI DESTINAZIONE
Suini (fino a sei mesi di eta'), conigli.
TEMPO DI ATTESA
Carne, visceri. Suini (fino a sei mesi): 7 giorni. Conigli: 5 giorni.
USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE
Orale.

codice: 102751029

In caso di promozioni, il prezzo barrato corrisponde a quello presente in farmacia.

Il nostro consiglio