MELIS-SAUREA MACERATO CAIRA

CAIRA LABORATORIO ERBORISTICO
MELIS-SAUREA MACERATO CAIRA


Descrizione:

MACERATO Melis-Saurea Centaurium erythraea Rafn. Melissa officinalis L. Arctium lappa L.

Descrizione
Integratore alimentare a base di estratti vegetali.

Proprietà
Il Macerato Melis-Saurea, a base di Centaurea, Bardana e Melissa, trova largo impiego nel contrastare i disturbi legati a cattiva digestione riducendo fermentazione, aerofagia e flatulenza. Grazie alle proprietà della Bardana e della Centaurea, il preparato risulta particolarmente indicato per un effetto drenante e disintossicante. Grazie alla presenza di Melissa, il macerato, nel formato spray da somministrare al bisogno direttamente nel cavo orale, aiuta ad attenuare agitazione e quindi il senso di fame nervosa.

Ingredienti
Alcool etilico BIO, acqua, Centaurea ( Centaurium erythraea Rafn.) sommità BIO, Melissa ( Melissa officinalis L.) parti aeree BIO, Bardana ( Arctium lappa L.) radice BIO.
Macerato idroalcolico biologico.

Gluten free.

Caratteristiche nutrizionali
Tenori medi per dose massima giornaliera
(240 gocce pari a circa 7,2 ml)
Centaurea sommità 1.095 mg
Melissa parti aeree 365 mg
Bardana radice 365 mg

Modalità d'uso
Si consiglia di assumere 30-80 gocce diluite in poca acqua preferibilmente tiepida, 2-3 volte al giorno prima o dopo i pasti. Una presa di pipetta contagocce equivale a circa 15 gocce. Può presentarsi un deposito sul fondo, agitare bene prima dell’uso.

Avvertenze
Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni di età. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata ed uno stile di vita sano.

Conservazione
Conservare ben chiuso in luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce. Il termine minimo di conservazione si riferisce al prodotto correttamente conservato, in confezione originale.
Validità a confezionamento integro: 60 mesi.

Formato
50 ml

codice: 930506353

In caso di promozioni, il prezzo barrato corrisponde a quello presente in farmacia.

Il nostro consiglio